POLIGNANO  A  MARE                       Bari             Home Page

 

La Storia di Polignano A Mare

Centro della Murgia costiera, situato su una roccia a picco sull’Adriatico, crivellata di suggestive grotte di erosione. In molte di queste si sono trovate documentazioni che iniziano nel neolitico. Il borgo dopo il mille divenne contea normanna, passando poi sotto diverse dominazioni (tra cui quelle dei del Balzo Orsini, dei Carafa e dei della Tolfa).

L’agricoltura e il commercio dei suoi prodotti (uva, ortaggi), il turismo estivo, favorito da buone attrezzature ricettive, e la pesca sono le principali fonti di reddito della popolazione.

Di grande interesse il quartiere medievale, cui si accede da una porta. La chiesa matrice, dedicata all’Assunta (fine sec. XIII, ma più volte ricostruita), ha sulla facciata romanico-gotica un portale cinquecentesco; nell’interno, a tre navate, si conservano un coro secentesco, un presepe di Stefano da Putignano e resti di un polittico di B. Vivarini (1472). Delle grotte costiere la più caratteristica è la grotta Palazzese, composta di due cavità intercomunicanti.

ABITAZIONI IMPIANTATE SUL CIGLIO DELLA SCOGLIERA,

A STRAPIOMBO SUL MARE